martedì 6 febbraio 2007

Ce lo dice da un anno


Mi si dice che non sono tipo da anniversari. Forse è vero o forse semplicemente non ho nulla di cui festeggiare la ricorrenza. Ma un piccolo tributo a codesto inconsueto blogo lo voglio fare. Esattamente un anno fa pubblicavo l'apertura di Ce lo dice Hillman e lo facevo con quell'entusiasmo tipico delle cose di cui si sa bene ci si stuferà nel giro di un mese. Da quel giorno, sotto i ponti, sono passati 175 post, qualche vignetta, un libro, ma soprattutto 55 mila persone. Quelle che starebbero in uno stadio per intenderci e non si sono neppure menate.
All'inizio era tutto strano, anche i commenti di quei dieci disperati che incappavano nel sito o ci finivano spinti da qualche mio ricatto morale, ma più spesso immorale. Commenti non proprio stimolanti, ma mi hanno aiutato ad andare avanti. Chi non verrebbe spronato da frasi tipo "non c'hai niente da fare eh" o "ma come ti vengono in mente ste cose" o ancora "il testo bianco su nero mi fa andare insieme i sentimenti" (non è nero è grigio scuro). Così ho continuato a scrivere stupendomi (stupendo me) di me stesso e dei due eterei ma determinanti collaboratori, ma soprattutto stupendomi di un crescente interesse e di un tutto sommato esiguo numero di insulti registrati.
Sono diverse e bizzarre le tappe fondamentali di questo viaggio sciagurato: il tentativo di chiusura coatta da parte dell'AFASIA, il sorpasso iconografico di lo Postatore Sano ai danni il Spaggio, i primi pezzi scelti da Tocqueville e Liberoblog, lo strabiliante mese di Novembre con 13 mila accessi in 30 giorni e infine il libro, quel Post Scriptum voluto, stampato e esposto al pubblico ludibrio senza ritegno e senza rispetto alcuno per la letteratura contemporanea.
Forti di questi dignitosi risultati, noi hillmaniani stiamo mettendo in cantiere progetti ambiziosi. Dopo il libro abbiamo deciso di incidere un disco (magari con un cacciavite), girare un film qualunquista per le masse (tipo tre metri sopra il celo dice hillman) e un quiz a premi con un personaggio misterioso da riconoscere, che chiameremo “chi vuol esser Postatore Sano” (non nel senso di chi vuole identificarsi in lui ma chi è il vero idolo di Postatore Sano). Che poi magari domani mi stufo e chiudo la baracca, ma si sa, sognare costa solo il prezzo di una scatola di barbiturici.
Ora dovrei ringraziare qualcuno, ma siccome non sto ritirando nessun premio faccio senza. Tanto chi ha la mia gratitudine lo sa bene visto che ne approfitta per rinfacciarmelo.
Quindi invece di rendere merito a chi in qualche modo ha avuto a che fare con questa bislacca avventura anche solo sorbendosi qualche mio scritto pur di non lavorare, chiedo una cortesia giusto per soddisfare un ragionevole interesse. In pratica ho una curiosità che ha appena finito di consumarmi il fegato e chiede altro da mangiare. Mi riferisco alla curiosità verso di voi, verso chi volontariamente utilizza la propria connessione internet (più facilmente quella del posto di lavoro, l'università e via discorrendo) per vedere che ci dice Hillman. Che tipi siete? Che pensate? Perché lo fate? Disperati ragazzi miei.
Fatemi dunque questo presente di compleanno: appalesatevi, lasciate una traccia di voi, una frase, una parola, un segno di interpunzione, qualcosa che mi possa far immaginare come siete fatti, se e quanto siete fatti, che dopobarba usate e perché lo usate visto che siete donne, quale tara familiare vi affligge, se siete la zia pazza di qualcuno o il cuggino che una volta è morto di qualcun altro. Ma soprattutto se per caso avete duemila euri da prestarmi a tasso agevole.
Mentre attendo fiducioso che battiate un colpo, prendo congedo perché io comincio a perderne qualcuno. Mi preparo la mia sana tisana al finocchio addolcita con miele di ape maia (che è tanto gaia) e mi butto sul letto a quattro di spade, perché s'è fatta 'na certa e va bene il blogo, va bene l'anniversario, va bene tutto, ma c'ho 'na pezza de sonno 'n faccia! Buonanotte nì!

Technorati Tags: ,

30 commenti:

Schiaccianoci ha detto...

è un anno che ti leggo :)

TANTI AUGURI!!!

e congratulazioni.

bobby ha detto...

Direi che posso evitare di mostrare la mia faccia, visto che sono anni che la prendi ad esempio come "assurdità fisiognomica" scattandomi foto e sostendendo che Lombroso era un genio! Tanti auguri e complimenti. Ah...aspettiamo la torta di compleanno, eh ?

inyqua ha detto...

Beh io come sono lo sai...Niente dopobarba per me.
Credo di averci un mattoncino mio in questo blog...e pretendo una targa di ricordo...:-))))Possibilmente in ottone e caratteri inglesi.
Un abbraccio forte.

cruman ha detto...

Va bene lo stesso un mattoncino? Così siamo pari e non se ne parla più! ;)

Giorgio ha detto...

Sono più o meno 4 mesi che ti seguo, ma ho letto praticamente tutti (o quasi) i post.
Niente foto: vi risparmio l'orrore e il raccapriccio ;)!
Auguri e continuate così! Una domanda mi sono sempre fatto: perchè "Ce lo dice Hillman"? Cosa significa?Magari la risposta è in uno di quei post che non ho letto; mi risparmieresti la fatica di cercarlo?magari anche solo dicendomi la data della pubblicazione ;).

cruman ha detto...

Niente foto grazie, opere di bene.
Dunque, Ce lo dice Hillman ha due radici, una personale (che tale rimarrà) e una comica. La foto che vedi nel primo post del blog (6 febbraio 2006) è quella di Corrado Guzzanti che imita La Porta, uno dei responsabili della cultura della rai. Un filosofo pazzo con un modo di parlare piuttosto curioso (anche "l'essenza della saggezza senza il senso del sacro" viene da quella imitazione, ma senza conoscere quel modo di parlare non fa molto effetto). Codesto personaggio è fissato con Hillman (noto psicologo junghiano americano) e ogni due parole usa questo intercalare, "ce lo dice Hillman" appunto, cercando di dare un'aurea di solennità e prestigio a ciò che sta dicendo. Operazione peraltro inutile perchè solitamente nessuno ne capisce il significato, anche perchè sono tutti impegnati ad osservare la sua mimica e le sue giacchette con le frange stile Zeb McKey (ah ma tu sei giovane non sai chi è Zeb ;)

spero di essere stato spiegato.

Giorgio ha detto...

Beh, se non altro adesso so il perchè. I personaggi non mi dicono nulla. Nemmeno Hillman conosco (dopo cerco su Wikipedia): in fondo sono solo diplomato come...non ricordo di preciso... qualcosa come tecnico (o perito?) delle industrie elettriche: insomma ho frequentato un istituto professionale e non brillo di cultura :). Ti ringrazio per la spiegazione!

cruman ha detto...

caro Giorgio, sono perito anche io, un po' come titolo di studio un po' come progetto futuro!

;)

Anonimo ha detto...

tanti auguri! continuate così è sempre un piacere leggervi davvero complimenti .

Essenza71 ha detto...

Hip Hip Urrà per i primi 365 giornipixel di CLDH!!!!
La mia faccia la conosci già quindi evito di traumatizzare gli altri visitatori. Il mio rapporto con codesto blog è iniziato con un incidente non accidentale, ma la condanna che sto scontando ha un prezzo già di per sè concorrenziale, per cui l' ho autonomamente convertita in ergastolo. Per quanto riguarda il quizzone, so che capirai i motivi per cui non parteciperò....sto ancora aspettando di ricevere il premio del precedente ma sicuramente sarà un errore ;o)
Auguroni per un successo sempre maggiore!!! Ti abbraccio e Ti tiro pure le orecchie!!!

Marco Camisani Calzolari ha detto...

Eccomi!!! :D

Anonimo ha detto...

Odio i compleanni e non ho mai comprato barbiturici, indi non so quanto costano. Però sogno un sacco: soprattutto se a cena mangio i peperoni.
Ma a fidanzarsi con Hillman come si fa?

cruman ha detto...

secondo me c'è da vincere una agguerrita concorrenza, considerato che è decentemente ricco e sfacciatamente vecchio (81 anni). Vedi tu.

postatore sano ha detto...

Un anno di vita è un buon traguardo per molte entità viventi come pure per altre inanimate, fra le quali i maiali, le batterie dei telefonini, i pesci rossi vinti al luna park, le agende e i calendari. Una stato di cose sul quale devo riflettere.

gaico ha detto...

Era luglio. Era l’anniversario di matrimonio dei miei genitori ed ero seduta davanti a un piatto di paella, vino tinto e tre blogger allo stesso tavolo. Non so se si sia trattato di un colpo di fulmine o di qualche scampo di troppo, ma dopo una notte insonne, il mattino seguente ero davanti a CLDH. Da quel giorno non soffro più di insonnia, mangio ancora scampi e non credo smetterò mai di leggere Ce lo dice Hillman. E dimenticavo, ora rispetto anche gli anniversari... splendido lavoro, ragazzi...

Chiara ha detto...

vi leggo da qualche mese....ma ora che vi ho trovati non vi lascio più! ( ma non prendetela come una minaccia :D )
TANTI TANTI AUGURI!!!

cruman ha detto...

considerati minacciata di riflesso nel caso dovessi abbandonarci! ;)

cruman

Anonimo ha detto...

Buon compleanno e cento di questi giorni!
Mi sento di far parte di quelle persone costrette a frequentare questo blogo
In ogni caso un bacio e un abbraccio appassionato a Cruman
(pensi sia sufficiente per vincere la scommessa?);)

Anonimo ha detto...

Ciao scrittore...intanto un augurio per il compleanno del blogo...
allora come va il libro? Novità?
Già siamo diventati famosi vedo?
Ehi se si costituisce un fans club
voglio entrarci di diritto....me lo merito no?che dici?
Un abbraccio affettuoso e un grosso in bocca al lupo...sto leggendo, sai....troppo bello il tuo libro! Bacetti e Notte...
Io non ho sonno per niente "iouiohyuisyau567y89u'0ok"
oh, scusa era la testa contro la tastiera! Stefyderoma

cruman ha detto...

per forza stai sempre in giro per discoteche!! :)

grazie di tutto

Spaggio ha detto...

In un anno ne son successe di cose... ho smesso di fumare (così il blog non chiude più e la colpa è anche un po' mia), ho continuato a scrivere poco (anzi sempre meno) e ho mantenuto l'abitudine di dimenticarmi i compleanni (compreso il mio). Meno male che il blog, al contrario delle donne, non si offende se gli fai gli auguri il giorno successivo!

Anonimo ha detto...

Lo so, sono la solita ritardataria, chiedo venia!E' da stamattina che mi chiedo come ripagare questi ragazzi ma soprattutto Cruman del godimento intellettivo che mi offrono a scadenze (quasi) regolari da un anno a questa parte... Non so darmi risposta, nulla può equiparare il valore dei loro pensieri condivisi con noi, e contraddistinti dalla proverbiale maestria lessicale del cruman...
Ho pensato di offrirmi anima e corpo alla causa, ma riguardo al corpo mi sa che non ci crede nessuno che sia x la causa e non per il cruman! =))
Proposte indecenti a parte, buon anniversario e lustri di lustro!!
Un abbraccio
Hellionor

Rossella ha detto...

I miei auguri li esprimo attraverso una dichiarazione d'amore per questo blog:ne sono così affascinata da aver avuto l'impulso incontrollabire di andarne,addirittura, a comprarne il libro...una pazzia d'amore!
Tanti auguri e 1000di questi giorni, in cui continuerete ad allietare le giornate di tanti fans.

cruman ha detto...

non bisogna resistere alle tentazioni, non è salutare....ciao

Anonimo ha detto...

Bravi, bravi, bravi. Spero solo che il blog continui regolarmente quando Cruman avrà una rubrica fissa sul maggiore quotidiano italiano (per me è il Foglio, ma se dovesse essere un altro vorrà dire che Ferrara si è fatto fregare il "mejo fico del bigoncio").
Auguri
Max

cruman ha detto...

grazie max, finora però l'unica rubrica che mi è concesso tenere è quella telefonica!

Ale451 ha detto...

"Complimenti per la trasmissione" mi sembra doveroso! Io vi seguo da circa cinque mesi, è diventata una piacevole abitudine soprattutto perchè c'è una costante opinione sull'attualità e spirito critico... avanti così!

cruman ha detto...

ce provo ale, ce provo.
grazie per la spinta, spingitore di blogger! ;)

cruman

Anonimo ha detto...

Siete fortissimi..scopro il vostro blog oggi, troppo bello! bello anke che gente come voi abbia i giusti riconoscimenti! finalmente a qualcuno che se lo merita!!! quindi credo proprio che ora continuerò a leggervi..il libro anke a Pesaro mi raccomando!! ;-)
in bocca al lupo..fedi

cruman ha detto...

grazie fedi...ehmmm non è che potresti accontentarti di pescara? a pesaro non ho contatti. Oppure posso spedirtelo io.
grazie comunque

cruman