venerdì 31 marzo 2006

BerluscoMni


"Ancora co 'sto berlusconi, mario? Te sei malato mario!"

Cinzia Leone
Berlusconi è basso. E pure pelato. Lo sapevate? Queste due notizie svettano nella classifica delle cose più “sapute” al mondo, immediatamente dopo la nascita di Gesù ma prima dei Beatles e del video amatoriale di Pamela Anderson e Tommy Lee. Nella mia personale hit list di cose interessanti, si trovano invece subito dopo le avventure di Zequila (ma non era un cane? Zequila e Bonetti?) e se la giocano con l’abomaso (uno degli stomaci dei bovini). Il perché non si riesca a passare una giornata senza che qualcuno faccia cenno a queste cose è un totale mistero per me. Io personalmente non ne posso più di sentir parlare del nanerott…del presidente del consiglio. I suoi sostenitori non discettano d’altro, i suoi detrattori pure. Gli uomini di satira (menti sopraffine) fanno le stesse identiche battute in continunazione e la gente……ride! Ma cosa ti ridi?? Ma come si fa a ridere ancora a un’uscita sull’altezza di Berlusconi?? E’ come se ti raccontassero la stessa baerzelletta tutti i giorni e ti contorcessi puntualmente sul pavimento reggendoti l’epa. E poi si lamentano che ha troppa visibilità!!! In Italia c’è la censura?? Se sono queste le cose di cui la gente vuole sentir parlare…magari ci fosse! E santo cielo, basta martirizzare Santoro. Se n’è allegramente andato a fare l’europarlamentare percependo due lauti (non bruno) stipendi, quando si stuferà tornerà a parlare e i media si scanneranno per averlo grazie alla centuplicata fama che gli ha donato l’essere stato licenziato….da Berlusconi! Andate a chiedere a Fo o ar mitico Funari che cosa significa essere davvero emarginati. Andatelo a chiedere a bravi medici che si vedono scavalcati nella carriera dai duca conti Serbelloni Mazzanti Viendalmare. Possibile che l’argomentazione più incisiva che i critici e gli ironici opinionisti riescano a trovare sia la bandana o le canzoni di Apicella? Possibile che per apparire sarcastico e intellettuale, l’unico sistema sia buttare lì una freddura sul Silvio biscionato, di qualsiasi cosa si stia parlando? “Vedete, queste pianure sono ormai glabre a causa del disboscamento selvaggio e dell’autocombustione….certo non glabre come la testa di Berlusconi” E giu a ridere come campeggiatori ubriachi. Questa non è satira, è sindrome ossessivo – compulsiva. Da manuale. Immediatamente dopo si finisce a spegnere e accendere 17 volte la luce della stanza che si sta lasciando. Qui i casi sono due: o pensano che la gente sia rimbambita oppure la situazione è quella che descriveva il Guzzanti-Rutelli quando diceva “Ah Berluscò, ricordate degli amici!!”. Si dice in giro che gli italiani non si interessino più di politica. A parte che non è che la politica si interessi molto agli italiani, ma si riuscisse a trovare un posto dove se ne parli!! Non si può sfuggire…. Accendo la televisione, al telegiornale parlano del premier, provo un programma comico, Zelig, tutti fanno battute su Silvio, un altro programma di intrattenimento: il tg4, ancora il cavaliere. Esco compro un giornale di destra. Parlano di quanto sia bravo il Berlusca. Ne compro uno di sinistra. Mi spiegano che è un ladro anche nelle pagine sportive. Vado a teatro, c’è lo spettacolo di un comico: Cornacchione, è TUTTO su Berlusconi. Forse è meglio il cinema c’è un film di Moretti (che è in giro per tv e radio a fare marchette, come Benigni, come Boldi e De Sica), è su Berlusconi. Torno a casa, meglio che mi colleghi ad internet. Guardo un blog, il mio. C’è un nuovo post…..parla di…..

Technorati Tags: ,

2 commenti:

ispirati ha detto...

e' proprio na tragedia... :)

Stefanoreves ha detto...

E' ora di smettera di parlare di lui. Quanto tempo e denaro spendiamo così?

Proponete qualcosa, uno straccio di programma. E' ora di svoltare, una volta per tutte.