lunedì 25 giugno 2007

In media stat virtus (parte seconda)




Puntata 2 di 3, “La Visione Distinta”




Fase numero G


Indossate un paio di occhiali scuri e telefonate a Novella Duemila, a Eva Tremila, a Lele Mora 4000, a coso, lì, quel fotografo degli scandali, come si chiama… Ah, sì, Corona, Corona 5000. Telefonate a tutti dicendo che stasera l’amante italiano di Paris Hilton, evasa dal carcere e accolta a Roma come rifugiata politica, farà alla sua amata rampolla catenalberghiera una scenata di gelosia al ristorante. Il vostro interlocutore, che di sicuro sa cosa fa la Hilton quella sera, chiederà: “Dove? Ai Due Ladroni?”. Riattaccate. Presentatevi in Porsche al ristorante Due Ladroni attorno alle 23, biondi, ben vestiti e col Rolex al polso, però con la barba incolta. Prendete Paris per mano senza dire nulla e trascinatela fuori, tanto quella penserà di essere su Scherzi a parte. Se riuscite a infilarla nella Porsche tanto meglio, se no fa lo stesso, in quanto i paparazzi (che sapevano già tutto) avranno già scattato le foto di voi due per mano. A quel punto partite sgommando, e nel giro di trenta metri accriccatevi contro un albero, un muro, una vettura parcheggiata, insomma dove volete. Cinture di sicurezza e airbag vi salveranno. Dichiarate alla folla accorsa che lo sterzo non rispondeva e che i freni non hanno funzionato, lasciate lì l’auto dopo aver appiccato il fuoco all’interno dell’abitacolo, infine dichiarate alle Forze dell’Ordine e ai giornalisti accorsi sul luogo di voler agire legalmente contro il concessionario che vi ha venduto quella Porsche appena una settimana prima: con ciò avete consolidato le basi del mediasurfing.
Il giorno seguente, dato che siete vivi per miracolo, chiederete i danni al venditore tramite un avvocato, ma senza insistere. Il tapino, appena esce Novella 2000 e apprende dell’accaduto, non dico che vi darà dei soldi, ma non ve ne chiederà neppure. Intanto con il rimborso dell’assicurazione (stipulata con formula Kasko, devo dirvi sempre tutto?), acquisterete una Carrera 2.7 fine anni ’70, di seconda mano, color verde scuro, vettura snob, veloce e a buon mercato.


Fase numero H


Ormai mediaticamente nati, avete bisogno di un battesimo. Chiamate la Hilton per scusarvi dell’accaduto, passatela a prendere con la Carrera e dirigetevi verso l’Hassler Villa Medici, che le descriverete come “modesto hotel in centro”. Parlatele della bizzarra evoluzione che ha fatto Giorgio, ex marito di Natalia e ora portiere d’albergo. Lei, incredula, vi seguirà varcando l’ingresso dell’Hassler per vedere com’è Giorgio alla reception. Mentre entrate, aggiustatevi vistosamente la borsa con l’aria di colui che s’appresta all’agone amoroso: i paparazzi, che avevate preventivamente avvisato, scatteranno a man bassa. Intanto la Hilton si starà accorgendo dello sgobbo, perché alla reception non c’è l’ex di Natalia, ma uno che sembra Patrick del Grande Fratello.
Se esce arrabbiata mandandovi a farvi fottere (in inglese), poco male. Peggio se trova simpatico il vostro siparietto, chiede una stanza a Patrick e vi fa capire che a questo punto vi tocca.


Fase numero I


Siete in copertina su Stop, il web rimbalza le vostre foto con la Hilton mentre vi trastullate la borsa, la gente vi riconoscono per strada e voi, finalmente, vi rendete conto di quanto quella gente sono ignoranti. Ciò vuol dire essere mediaticamente battezzati, ossia mediasurfer cadetti. Ora è la volta della Prima Comunione. Poco prima delle 12,30, imboccate nella redazione Unomattina, date una pacca sulla groppa a Giurato e puntate la giornalista più carina. Dandole del tu, invitatela a pranzo. Rifiuto escluso: le avete appena promesso un racconto piccante sulla vostra relazione con la Hilton. Per lei potrebbe voler dire far uscire Giurato dalla sua vita, insomma, trovare un senso nel caos. A tavola smentite tutto: la Hilton è stronza, ha il culo piatto, vi ha ingannato approfittando delle vostre origini contadine, stavate tanto bene nella vostra cittadina di provincia dove ti prendi una laurea e pazienza se poi non succede nient’altro. E invece ora eccovi qua a fare la figura del satiro, vi ha telefonato pure una ex velina chiedendovi se sapete giuocare al pallone, non ne potete più di queste gallinelle senza cultura. La giovane giornalista prenderà a cuore il vostro caso, ne parlerà con Costanzo o con Santoro, insomma, con chiunque la riceva perché sa cosa significa essersi liberati di Giurato. A quel punto non abbiate dubbi, e se è il caso concedetevi a lei fisicamente. Solo in un secondo momento le chiederete una cortesia: quella di presentarvi qualcuno di Mediaset. Insomma, a Buona Domenica prenderebbero di sicuro in considerazione una ex giornalista Rai con la vostra storia da raccontare, a Striscia la Notizia di certo la farebbero parlare almeno col Gabibbo, e quelli di Lucignolo sarebbero disposti a filmarla mentre si riveste dopo essere stata a letto con voi, l’ex della Hilton che ora è passato dalla vamp catenalberghiera alla cultura dell’informazione. Chiaro che il vostro obiettivo non dichiarato è un altro: arrivare a Maria de Filippi e poi farvi infilare in un programma qualsiasi dove possiate trovare dieci minuti di telecamera tutti per voi.

(arrivederci a domani per la prossima puntata)

Technorati Tags: ,

13 commenti:

felo ha detto...

Acciderboli, il tag è scritto sbagliato ma punta correttamente!

W Paris, vedo che si sta ritagliando un bello spazio su CLDH...

cruman ha detto...

non ti sfugge niente!!! :)

Giorgio ha detto...

Ehm... non trovo il nesso con la foto. Oserei paragonare il post con il litorale romagnolo a ferragosto, e la foto con la cima innevata (non ancora per molto) del Monte Bianco: non si guardano in faccia (secondo il mio modesto parere) :).
Potresti esternare i tuoi pensieri nell'atto di decidere quale fotografia allegare al post? Per mera curiosità, naturalmente ;).

In effetti ho notato anch'io che CLDH in quest'ultimo periodo si sta dando al populismo e alla "superficialità": questa stessa mini-serie di Postatore ne è la prova inconfutabile :D.

Ah comunque caro Postatore,sto ancora cercando di immaginarmi un mappamondo zen...

cruman ha detto...

è un tizio che fa kite surf solitario. indica l'avanzamento tecnico dalla prima lezione (come in foto 1). nella terza lezione, al completamento del corso vedrai la foto di un surfer professionista per cui le onde mediatiche non hanno più alcun segreto!

Giorgio ha detto...

Dannati siano i miei due (unici) neuroni che, tra un sciopero e l'altro quando si decidono a lavorare, non ne combinano una giusta :).
Non l'avevo proprio considerata questa prospettiva. Grazie Cruman per la precisazione (e per l'anticipazione :D) e sentite scuse per Postatore poichè ho osato mettere in dubbio le sue scelte artistiche.
Buona giornata.
Gio

cruman ha detto...

figurati! di postatore puoi mettere in dubbio ciò che più ti aggrada, specialmente il fatto che sia sano.

postatore sano ha detto...

Scusate se mi intrometto... Giorgio, ma tu non sei l'ex di Natalia, giusto?

cruman ha detto...

ma guarda che tipo sto postatore! non risponde mai ai commenti, io mi adopero per farlo per lui in modo da non allontanare i suoi fan e fa pure l'offeso! ora rifaccio passare spaggio in seconda posizione anche se non scrive da quando non sapeva ancora scrivere

Giorgio ha detto...

Postatore, devi fare più attenzione ai dettagli: nel commento del post precedente ho dichiarato la mia età. Ora, è tecnicamente impossibile che io sia quello che tu pensi che potrei essere (evviva la semplicità :D).
Cruman, ho notato anch'io un sottile sarcasmo in quello "Scusate se mi intrometto...". E' proprio vero che ad essere troppo buoni la si prende sempre nel c... ehm...deretano.
Comunque penso che non gli sia andata molto giù questa tua affermazione: "di postatore puoi mettere in dubbio ciò che più ti aggrada, specialmente il fatto che sia sano"...anche tu te le vai anche un pò a cercare.
Sarà felice il buon Spaggio...ma non lo esternerà... ahahahahah

Essenza71 ha detto...

Bravo, Spaggio il secondo piano (che si sta freschi d'estate e caldi in inverno) se lo merita anche solo per il post del Mugello! E poi questo postatore sano che si dichiara apertamente maschilista io lo rinchiuderei...nello studio 5 magari :-D

postatore sano ha detto...

Ohibò, grido a il scandalo! Strumentalizzare così il ineffabile Spaggio: codesto si chiama lo mobbing!

Essenza71 ha detto...

Di mobbing è lecito parlarne solo nel contesto dello svolgimento di attività lavorative, e tu Postatore ci hai convinti a licenziarci per cui il C(l)D(H)A si riunisca e de-liberi il piano del giorno a favore del nostro più autorevole rappresentante ;-)

Giorgio ha detto...

Sono pazzi questi CLDHiani (o -iesi?)... ahahahahahah!!!!!!!!!